• assoninaaps

#Storiedidonne 3. Non solo tate: quando il lavoro diventa vero amore


Per la terza puntata di #storiedidonne voliamo di nuovo in Africa, in Burkina Faso.


Ma oggi la "nostra" Donna non ha un nome, ma ne ha tanti. Perché non parliamo di UNA Donna "speciale", ma di tante Donne speciali. Per trovarle, apriamo la porta di un orfanatrofio burkinabé, finanziato con i soldi della cooperazione internazionale, in particolare italiana, e gestito da un gruppo di donne capitanate da una severa generalessa.


Nella struttura sono accolti circa una settantina di bambini di tutte le età e le foto presenti in questo articolo sono state scattate nella nursery dei più piccoli.


Crediamo non ci sia poi molto da dire: basta guardare queste foto per respirare la dolcezza, la disponibilità e l'amore con cui questi bimbi sono accuditi da una gruppo di Donne che non si limitano a nutrirli e tenerli puliti, ma ogni giorno, per tutto il giorno, li coccolano come fossero figli loro.


Stefania, presidentessa di NINA, ha avuto la fortuna di essere lì, in quell'orfanotrofio, e di vedere e vivere di persona quei momenti, con protagoniste queste Donne, serene sorridenti nonostante tutto, sedute per terra e disponibili a farsi conquistare ognuno da tre o quattro bimbetti che si arrampicano, dormono o giocano addosso a ognuna di loro. Felici: loro e i bambini.

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti