• assoninaaps

Libreria Le due zitelle: “Noi crediamo in chi crede nelle cose che fa”.

Ispirandosi al libro di Andrea Vitali, “Un amore di zitella”, nel 2017 Marta Fant e Carmen De Lazzer, hanno aperto a Belluno la libreria “Le due zitelle”, che rappresenta un ambiente accogliente e familiare, in cui farsi ispirare dalle letture, andando oltre la semplice impostazione di negozio, mettendo in risalto non solo la qualità dei libri ma soprattutto i rapporti umani.


Partendo dall’energica Marta abbiamo di fronte un’imprenditrice, una donna sicura che ha avuto la fortuna di crescere in mezzo alla cultura libraria, prima attraverso una laurea in Lettere Moderne e poi con un Master in Letteratura per l’infanzia. Durante gli studi ha svolto diversi lavori tra cui la lavapiatti, l’operatrice presso gli eventi fieristici, fino a lavorare in una libreria per alcuni anni, dove il caso le ha fatto conoscere la sua socia ed amica Carmen, per la quale prova estrema fiducia e stima.


Il successo non dipende mai da una sola persona


L’idea progetto della libreria è infatti nata in prima battuta dalla dolce Carmen, che ha lavorato per anni e anni all’interno delle librerie e che forse per questo, fa trasparire in maniera naturale un amore per i libri e i numerosi lettori e lettrici che passano per il negozio ogni giorno. Carmen infatti, spinta dal proprio coraggio, è riuscita con caparbietà a convincere tutte e due che questa avventura s’aveva da fare. L’imprenditrice confessa come sia fondamentale avere un partner complementare che condivida in primis la stessa visione, al di là delle proprie capacità o attitudini personali. Per Carmen le gioie del lavoro sono il riconoscere i gusti di una persona consigliandole la giusta lettura o vedere i bambini che in poco tempo crescono e cambiano, spostandosi da una sezione all’altra dell’amplia parte della libreria dedicata ai più piccoli.


Essere donna e imprenditrice oggi

Dal punto di vista operativo, le due giovani libraie non hanno riscontrato grandi difficoltà, evidenziando invece come abbiano ricevuto grande sostegno anche da parte di professionisti uomini che hanno creduto nel loro progetto, mettendo quindi in luce il fatto che essere sia donna che imprenditrice non è da considerarsi né un vantaggio né uno svantaggio, ma una questione di competenza professionale e di adattamento, in quanto al di là delle ambizioni commerciali, la cosa più importante è la soddisfazione personale.


Le gioie di questo mestiere

La soddisfazione più grande secondo le due zitelle è quella di poter far bene ciò che fanno, sapendo di poter avere riscontri positivi e diventando un punto di riferimento per le persone. In questo senso essere circondati da elementi ispiratori, determina un grande impatto emotivo che unito alle esperienze positive e di crescita personale hanno anche un ruolo decisivo sulla produttività.

Come suggeriscono Marta e Carmen, bisogna andare oltre alle cifre di mercato e concentrarsi sui propri obiettivi e le grandi gratificazioni che ne derivano.


«La scelta di supportare Nina APS e la loro prima pubblicazione “La foresta dei Sapori”» confessano le due libraie durante l’intervista, «è stata data dalla voglia di incoraggiare come donne altre realtà che promuovano un’ambiente favorevole alla crescita al sostegno sociale ed economico di progetti che hanno un forte valore aggiunto, soprattutto se orientati alle pari opportunità.»


Fortunatamente sempre più spesso, le iniziative che riguardano le startup femminili e le nuove tecnologie usufruiscono di una forte copertura mediatica che aumenta il valore delle donne imprenditrici e che permettono anche di cambiare la mentalità delle persone, favorendo la condivisione delle responsabilità e dei compiti in un’ottica di uguaglianza.


Se avete bisogno di trovare un buon libro, una lettura leggera, parlare di cosa rappresenti l’atto di leggere per voi o semplicemente di un vivo e sincero rapporto umano, passate e fermatevi dalle “Due Zitelle”, fidatevi di noi, troverete molto di più oltre ai libri e le loro copertine.


Mercy Cudjoe per Nina Aps



#ninaaps #rubriche #storiedidonne



98 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti