• assoninaaps

ISTAT: 99 MILA DONNE IN MENO SUL LAVORO.

Un dato agghiacciante quello presentato dall’Istat a Dicembre 2020, che mostra come a pagare il prezzo della pandemia a livello economico e lavorativo siano le donne, in particolare le lavoratrici autonome e precarie.

Nonostante il blocco dei licenziamenti sono 99 mila le donne in meno sul lavoro contro i “soli” 2 mila uomini.

Questo perché le donne rispetto agli uomini sono maggiormente impiegate in lavori domestici, autonomi e familiari. Lo smartworking, adottato come soluzione al problema di diffusione di Covid-19, ha drasticamente diminuito il lavoro domestico (professioni come badanti e baby-sitter).

Ecco dopo decenni di lotte, sofferenze e conquiste la donna si vede costretta a “tornare a casa” e ad un mese dall’8 Marzo sembra assurdo ammettere che si stanno commettendo numerosi passi indietro nella storia e che la pandemia in qualche modo sta facendo rivivere stereotipi che sembravano ormai essere superati.


#ninaaps #riflessioni


2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti