Image by Hans-Peter Gauster

II EDIZIONE
CORSO PRATICO DI PROGETTAZIONE PER I BANDI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 

Con esercitazioni pratiche su modelli tratti dal Bando Otto per Mille della Presidenza del Consiglio e

dal Bando AICS per la concessione di contributi alle Organizzazioni della Società Civile

Dettagli corso:

 

Data di inizio                                   

12  aprile 2021                                                                                                    

 

Durata                                                          

4 giorni (2 ore) di incontri di gruppo online

1 giorno (2 ore) di incontro individuale online

 

Prezzo

500€

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

🔺Inoltre per tutti coloro che si iscrivono ENTRO GIOVEDI' 1 APRILE è prevista una CONSULENZA GRATUITA entro sei mesi dalla fine del corso per revisionare insieme alla docente Stefania Cametti QUALSIASI PROGETTO al quale il partecipante stia lavorando.🔺

 

Descrizione del corso:

Il nostro corso di progettazione vuole darti gli strumenti pratici necessari per formulare proposte progettuali che abbiano tutte le caratteristiche indispensabili per risultare vincitrici di bandi per l'erogazione di finanziamenti o contributi, pubblicati dalle Amministrazioni Pubbliche italiane o da altri organismi finanziatori.

Saper predisporre una proposta progettuale coerente e convincente non è banale, spesso i progetti arrivano davanti alle commissioni di valutazione molto mal fatti, con una formulazione "sciatta" e spesso scadente e ciò rende difficile ottenere il finanziamento, anche nei casi in cui il soggetto proponente abbia progettato dopo una accurata analisi dei bisogni e dei problemi, basata su una buona conoscenza del contesto locale.

Ciò vale in particolare per il Quadro Logico, nel quale troppo spesso non vengono valorizzati correttamente quelli che ne sono gli aspetti basilari: la coerenza degli indicatori rispetto agli obiettivi e ai risultati, la verificabilità degli indicatori e la validità delle fonti.

Non meno delicata è la formulazione del Piano Finanziario, che deve risultare coerente con la descrizione delle attività, ben equilibrato tra le diverse tipologia di spesa e contenere solo voci direttamente finalizzate alla realizzazione dell'iniziativa e al conseguimento degli obiettivi.

Una pluriennale esperienza nella valutazione delle proposte progettuali, consente alla docente di fornirti una serie di indicazioni pratiche che ti aiuteranno a scrivere progetti di successo.

Il nostro obiettivo non è riempirti la testa di nozioni che puoi trovare ovunque, ma fornirti strumenti pratici per scrivere progetti di cooperazione allo sviluppo che abbiano ottime possibilità di risultare utilmente inseriti nelle graduatorie e di essere finanziati.

 

 

Durata e Metodologia:

Il corso si effettua interamente ONLINE ed è articolato in 5 sessioni di 2 ore ciascuna per un totale di 10 ore.

Le lezioni iniziano alle 18.00 e terminano alle 20.00.

A ciascun corso saranno ammessi non più di 5 studenti, in modo da garantire una continua interazione con la docente.

Il nostro corso ha un taglio molto pratico, si lavorerà insieme su modelli progettuali appositamente preparati, il cui esame puntuale e condiviso consentirà di approfondirne tutti gli aspetti, al fine di individuare gli errori comunemente fatti dai progettisti e imparare ad evitarli.

Nella quarta giornata, il corso prevede un incontro individuale a tu per tu con la docente per la creazione di un percorso personalizzato dalla doppia valenza: da un lato aiuta lo studente nella piena comprensione dei temi affrontati, dall’altro fornisce alla docente un importante strumento per aumentare l’efficacia della comunicazione e dell’insegnamento.

 

 

Contenuti e programma del corso:

Il nostro approccio didattico mira ad essere estremamente pratico, pertanto, il nostro corso prevede:

 

1° Giorno - 12 aprile 2021 - h. 18,00/20,00

  • Introduzione;

  • Inizio dell'esame di una bozza di Relazione Tecnica redatta sul modello del Bando dell'8 per mille della Presidenza del Consiglio, inviata agli studenti nei giorni precedenti l'inizio del corso, con puntuale indicazione di tutti i punti non corretti e con suggerimenti circa le formulazioni più opportune.

2° Giorno - 13 aprile 2021 - h. 18,00/20,00

  • Proseguimento dell'analisi della bozza di Relazione Tecnica.

3° giorno - 14 aprile 2021 - h. 18,00/20,00

  • Esame condiviso di diverse ipotesi pratiche di Quadro Logico e Piano Finanziario, con approfondimento degli aspetti più spinosi;

  • Assegnazione di una esercitazione relativa alla predisposizione di una ipotesi progettuale basata sul "Modello per la redazione della proposta completa" dell'ultimo bando AICS.

4° giorno - date da definire con i singoli studenti (da programmare tra il 19-23 aprile 2021)

  • Sessione individuale con i singoli studenti, nel corso della quale insieme alla docente si esamina il progetto risultato dall'esercitazione e se ne analizzano pregi e difetti.

5° giorno - 26 aprile 2021 - h. 18,00/20,00

  • Analisi dell'interazione tra il lavoro svolto e le nuove Procedure Generali per la concessione di contributi fondate su approccio RBM (Results Based Management), approvate con Delibera n. 71 del 31.7.2020 dal Comitato Congiunto per la Cooperazione allo Sviluppo.

  • Condivisione dell'esperienza e conclusioni.

 

Destinatari

Il corso è aperto alla partecipazione di quanti già posseggono conoscenze ed esperienza nel settore della progettazione di interventi di cooperazione allo sviluppo.

 

Attestato di partecipazione

Alla fine del corso verrà inviato un attestato a tutti i partecipanti che avranno frequentato almeno l’ottanta per cento del monte ore totale. Nell’attestato di partecipazione saranno elencate le principali competenze acquisite.

 

Costo

La quota di iscrizione al corso è di € 500,00 e comprende l'iscrizione, i materiali per il corso e tutti gli incontri sia di gruppo che individuali.

Tutti i proventi derivanti dalle iscrizioni al corso verranno utilizzati per finanziare le iniziative di NINA APS.

Come iscriversi

inviare una mail a info@ninaaps.com, di seguito riceverete tutte le informazioni utili per procedere al pagamento.

Incontro informativo del corso:

LUNEDI' 29 MARZO alle ore 18:00 è previsto un evento online completamente GRATUITO di presentazione del corso durante il quale potrete interagire con la docente Stefania Cametti, chiarirvi ogni dubbio  e  avere maggiori informazioni sullo svolgimento del corso e dei temi trattati.

Potrete partecipare semplicemente registrandovi premendo sul tasto REGISTRATI ORA, in seguito riceverete una mail personale con tutti i dettagli utili e il link per accedere alla piattaforma.

Docente

Stefania Cametti

Attualmente presidente di NINA APS, ha quasi dieci anni di esperienza nella gestione e valutazione di iniziative di cooperazione allo sviluppo finanziate dalla Pubblica Amministrazione.

In particolare, per tre anni di fila è stata componente della Commissione di Valutazione incaricata di esaminare le proposte progettuali pervenute dalle ONG, per la concessione di contributi a valere sui bandi DGCS degli anni 2014 e 2015, e poi di quelle pervenute dalle Organizzazioni della Società Civile (OSC) per i contributi dell'AICS, a valere sul bando dell’anno 2016.

Inoltre, in qualità di funzionario del Ministero Affari Esteri, in servizio presso l'Unità Tecnica Centrale della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo (DGCS), ha collaborato dal punto di vista tecnico ed amministrativo all’individuazione, istruttoria, formulazione, gestione e monitoraggio di programmi e progetti di cooperazione, in particolare delle iniziative riguardanti la tutela del patrimonio culturale, fornendo assistenza tecnica in tutte le fasi del ciclo del progetto.

Successivamente, ha lavorato all'aggiornamento delle policy e alla programmazione dell’Ufficio Africa della DGCS per progetti di cooperazione allo sviluppo nei Paesi dell’Africa occidentale, svolgendo attività di coordinamento, supervisione e controllo dei programmi di cooperazione che si realizzano nell'area, anche tramite l’effettuazione di missioni di monitoraggio e valutazione.

Alla nascita dell'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), in qualità di Desk Paese, è stata responsabile di tutte le iniziative di cooperazione allo sviluppo nel settore dello sviluppo economico, programmate o in corso nei Paesi dell’Africa occidentale.

2.jpg
Linkedin.png

DICONO DI NOI: 

"Pochi partecipanti, interazione continua e molto libera, spunti interessanti, utili ed estremamente pratici da Stefania, con la sua esperienza preziosa di valutatrice AICS"